MILANO FASHION WEEK UOMO: I TAGLI VISTI IN PASSERELLA

Dalle sfilate dedicate alla moda uomo alcuni spunti anche per i capelli.

La settimana della moda milanese appena conclusa offre una panoramica sui principali trend nel campo del look, ma non solo. Dalle sfilate di gennaio, infatti, arrivano anche alcuni spunti per gli styling uomo più contemporanei. Ecco le principali tendenze del 2022!

Milano fashion week Uomo i tagli visti in passerella

Corto ma non troppo

Il 2022 apre con il predominio dei tagli corti, ma meno definiti rispetto al passato. Come dimostrano anche le celebrità, gli ospiti e i modelli, sulle passerelle delle sfilate della Fashion Week maschile di Milano vanno di moda tagli corti sui lati ma non rasati, appena sfumati o più morbidi, tagliati con le forbici.

Un grande ritorno

Si preannuncia un grande ritorno anche per l’uomo, quello della frangia. L’haircut, in questo caso, si presenta più corto sui lati e sulla parte posteriore della testa. Verso la fronte, la scalatura si fa invece via via più lunga, dando forma al davanti.

Richiami agli anni ’90

Il look capelli detto e-boy hair si ispira agli anni ’90 e alle acconciature rese famose da star del calibro di Johnny Depp e Leonardo DiCaprio. È un look capelli piuttosto lungo, un taglio in cui la lunghezza superiore e i capelli sul davanti ricadono all’indietro ‘casualmente’ aperti nella parte centrale, portata come una sorta di frangia a tendina.

Quale finish scegliere

Si prospettano due diverse scelte di stile: quella del finish preciso e ordinato e quella delle morbidezze dall’effetto naturale. In entrambi i casi nulla è lasciato al caso, anche i look apparentemente più casual sono realizzati ad arte aiutandosi con un prodotto in gel o cera.

Scrivi un commento