IL COACH DEI TUOI CAPELLI
Giuliani Pharma

PIXIE CUT: IL CORTO GLAMOUR CHE STA BENE A TUTTE

Le infinite versioni del taglio corto per eccellenza.

Il pixie cut è un taglio di capelli cortissimo, che ridisegna il volto ed evidenzia i lineamenti. Moderno, pratico, di tendenza. Molte donne, almeno una volta nella vita, provano il desiderio di dare un taglio radicale ai capelli. A partire dalle celebrities: cortissimo, lungo, scalato o mosso, sono diverse le star che hanno scelto il pixie cut per esprimere la propria personalità. Ecco alcuni spunti da cui prendere ispirazione.

bioscalin blog_179261290 pixie cut

Un taglio corto che significa cambiamento

Questo caschetto cortissimo diventò popolare negli anni ’50, quando la bellissima Audrey Hepburn lo sfoggiò nell’indimenticabile film “Vacanze Romane”. In realtà, le prime ragazze ad adottare il pixie cut furono delle vere e proprie ribelli, che con qualche colpo di forbice volevano cancellare dall’immaginario collettivo l’idea della donna sottomessa.

Oggi, è particolarmente amato anche dalle celebrità: da Emma Watson a Halle Berry, da Natalie Portman a Anne Hathaway. Sono moltissime le attrici e modelle a cui ispirarsi. Particolare e di tendenza, il corto pink sfoggiato dalla cantante Elodie.

Un look nato per fare scalpore, che continua a portare con sé un messaggio di cambiamento. Ma quali sono le possibili varianti?

Per ogni donna, c’è un pixie adatto

Il pixie cut mette in risalto tutti gli elementi del volto. In realtà questo taglio può donare a tutte, basta scegliere la lunghezza che più valorizza i tratti del viso. Il tuo hair-stylist di fiducia saprà darti un consiglio personalizzato, nel frattempo ecco qualche spunto.

Capelli lisci: si può giocare con i contrasti di lunghezze, con un taglio quasi rasato sulla nuca e un lungo ciuffo laterale. In base al tipo di trucco e all’acconciatura che lo completano, il pixie cut liscio può risultare estremamente chic, se lasciato al naturale, oppure grintoso e rock, grazie a un tocco di gel.

Capelli mossi: adatti per creare tagli sfilati, che valorizzano anche chi ha il viso tondo. Spettinato, ondulato sul davanti, con la frangetta… Il pixie scalato e più lungo sul davanti è quello più versatile e preferito anche dalle celebrities. Per un effetto elegante un po’ retrò, basta pettinare le piccole onde all’indietro e fissarle con la lacca.

Capelli ricci: il pixie cut è un buon modo per alleggerire la chioma riccia e dare freschezza al viso. Con un taglio corto sulla nuca e più lungo sui lati, si ottiene un look pratico e decisamente sbarazzino, mentre con un taglio rasato dietro e riccio sulla fronte, l’effetto tomboy è assicurato.

Come valorizzarlo?

Il pixie cut è il taglio che più di tutti racconta la personalità di chi lo porta. Spesso lo si sceglie per celebrare un nuovo inizio o la fine di un periodo difficile. Può spaventare, ma è un modo meraviglioso per raccontarsi al mondo: ricordati di scegliere un hair-stylist professionale e continua a prenderti cura ogni giorno dei tuoi capelli, anche dopo averli tagliati. Per completare il cambio di look, scegli una colorazione di tendenza che valorizzi il tuo incarnato.

Scrivi un commento