COME USARE LA PIASTRA SENZA ROVINARE I CAPELLI

Consigli pratici per capelli sani e forti, senza rinunciare allo styling.

Avere i capelli sempre in piega è un fattore che rafforza la nostra autostima. Per questo, molte donne non possono fare a meno della piastra per capelli: uno strumento di styling versatile e semplice da utilizzare, che però a lungo andare può danneggiare la chioma. Abbiamo raccolto cinque consigli per minimizzare i danni della piastra, mantenendo i tuoi capelli sani e luminosi.

come usare piastra

Fai scelte di qualità

Le piastre di ultima generazione sono pensate per limitare i danni del calore, grazie ad esempio al rivestimento in ceramica o alla tecnologia agli ioni. Elemento fondamentale è che sia termoregolata o termoregolabile – alcune si settano automaticamente sulla temperatura corretta, mentre altre hanno dei pulsanti per regolarla. Soprattutto se hai i capelli sottili, cerca di non superare i 180°.

Questione di pulizia

Con l’utilizzo, le piastre accumulano residui di prodotti per capelli, che tendono a bruciare facendo assumere alle lamine un color rame. Pulendo regolarmente la piastra con un semplice panno poco inumidito, impedirai ai capelli di impigliarsi nei residui e manterrai la performance della piastra nel tempo.

Asciutti è meglio

Che tu voglia creare delle onde o lisciare i tuoi capelli, assicurati che siano perfettamente asciutti: i capelli bagnati sono più soggetti a rompersi e a danneggiarsi a causa del calore. Se hai intenzione di piastrarli, il tuo obiettivo deve essere quello di asciugare bene i capelli, più che di dargli la piega. Ti basterà districare i nodi con un pettine a denti larghi, avvolgere i capelli in un asciugamano per una decina di minuti, e procedere poi con l’asciugacapelli, concentrandoti sul dare volume alle radici.

Una volta per ciocca

Il segreto per limitare i danni è non stirare più volte la stessa ciocca. Seziona i capelli in diverse ciocche di qualche cm di larghezza – potrebbero esserti utili dei beccucci come quelli del parrucchiere, o delle semplici pinze. Aiutandoti con un pettine di legno, passa le ciocche una alla volta dalla cima fino alle punte, cercando di dare la forma che desideri (liscia oppure ondulata) con un unico movimento lento, senza premere troppo.

Prenditi una pausa

Il calore della piastra è in ogni caso pericoloso per la nostra chioma. Ogni tanto, specialmente in primavera ed estate quando il clima lo consente, lascia che i capelli si asciughino all’aria. Per tenerli in ordine, dopo averli lavati e nutriti con una maschera rinforzante, puoi raccoglierli in una treccia morbida o in uno chignon.

Scrivi un commento