IL COACH DEI TUOI CAPELLI
Giuliani Pharma

FORFORA, UN PROBLEMA NON SOLO DEI CAPELLI GRASSI

La forfora, sia grassa che secca, è collegata al disequilibrio del microbioma.

È un problema molto diffuso e tutti pensano di conoscerlo: ma gli studi più recenti sulla forfora ci rivelano nuove correlazioni e, di conseguenza, nuove modalità di intervento.

forfora

Cos’è la forfora

La forfora è una condizione molto comune del cuoio capelluto che interessa una grande percentuale sia della popolazione maschile che di quella femminile. Si presenta sotto forma di scaglie bianche ben visibili su tutti i capelli. Contrariamente a quanto spesso si crede, non è causata da una scarsa igiene.

Il ruolo del microbioma

Tutti gli esseri umani possiedono un proprio microbioma:un ecosistema di microrganismi (batteri, virus e funghi) che abitano il nostro organismo. Questa popolazione cambia a seconda delle diverse parti del corpo e il cuoio capelluto non fa eccezione. Lo studio sul microbiota del cuoio capelluto ha riscontrato nei casi di forfora uno squilibrio nella composizione del microbiota, in questo caso dovuto alla proliferazione di una specie di funghi responsabili della desquamazione cutanea.

Per una cura più efficace della forfora gli studi più recenti evidenziano quindi quanto sia importante agire sulla composizione del microbiota per ritrovare l’equilibrio del cuoio capelluto: ridurre i microrganismi patogeni e aiutare lo sviluppo di quelli benefici.

Forfora grassa e forfora secca

La forfora è una problematica che può presentarsi a tutti, uomini e donne, con qualunque tipologia di capelli: si distingue infatti tra forfora grassa e forfora secca. È bene che gli shampoo utilizzati tengano conto di queste specificità, per intervenire in modo mirato.

Commenti
  • Roberta Scattolin

    In caso di forfora grassa che shampo mi consigliate?

    24/11/2020
Scrivi un commento