PULIZIE DI PRIMAVERA: NON DIMENTICARE LA SPAZZOLA

Per i nostri capelli, uno strumento molto usato che spesso dimentichiamo di pulire.

Ebbene sì, con l’arrivo della primavera arriva anche per tutti, prima o dopo, il momento di riordinare la casa con una profonda pulizia. Ma quanti di noi si ricordano di dedicare la stessa attenzione al proprio beauty case e agli accessori per capelli, tra cui la spazzola? Scopriamo insieme come fare!

PULIZIE DI PRIMAVERA: NON DIMENTICARE LA SPAZZOLA

La spazzola: perché pulirla?

Quando si parla di capelli la spazzola è sicuramente tra gli strumenti più utilizzati al mondo. Spesso pensiamo che per pulirla basti rimuovere i capelli incastrati tra le setole, ma non è così!

Tra le setole infatti si nascondono anche polvere (soprattutto se non riponiamo la spazzola in una trousse o in un cassetto), residui epidermici, sebo prodotto dal cuoio capelluto o tracce di prodotti per lo styling. Tutto questo può portare a un ingrassamento della cute, ma con un’attenta pulizia sarà semplice evitarlo.

Il procedimento

Se non sei in possesso di mezzi professionali, puoi comunque pulire correttamente la spazzola con ingredienti che hai certamente in casa! Ecco come fare:

rimuovi i capelli rimasti incastrati usando le mani o un pettine;

immergi la spazzola in acqua calda con un detergente delicato o qualche cucchiaio di bicarbonato di sodio;

• trascorsa un’ora circa, strofina le setole e la base della spazzola sotto l’acqua corrente con uno spazzolino da denti;

• lascia asciugare su carta assorbente o sopra i termosifoni per una notte intera, perché evapori anche l’acqua entrata nel cuscinetto.

Qualche consiglio in più

Innanzitutto è bene eseguire questa pulizia spesso, come gesto di attenzione non solo nei confronti della spazzola, ma dei capelli e della cute che entreranno in contatto con essa. Inoltre, per trasformare il suo utilizzo in un momento di benessere, quando lasci a mollo la spazzola, puoi aggiungere all’acqua alcune gocce di un olio essenziale di tuo gusto!

Scrivi un commento