IL COACH DEI TUOI CAPELLI
Giuliani Pharma

CAPELLI FAMOSI: CLEOPATRA

La regina d’Egitto, grande icona di bellezza e intelligenza.

Capelli lucidi e corvini adornati da un copricapo dorato, sguardo magnetico, profumo intenso. Ecco come immaginiamo Cleopatra. Lo storico Cassio Dione descrisse la faraona come «una donna di straordinaria bellezza». Certamente era intelligente e di incredibile fascino, ma soprattutto si prendeva cura della sua capigliatura dedicando tempo e attenzioni per nutrire i capelli. Scopriamo tutti i segreti dell’ultima regina d’Egitto.

bioscalin blog_116543742_cleopatra

Chi era Cleopatra?

Da piccola, Cleopatra studiò nella Biblioteca e nel Museo d’Alessandria e sappiamo che il suo tutore fu Filostrato, che la istruì in filosofia, retorica e oratoria; la sua educazione fu molto vasta e coprì anche i campi scientifici della medicina, della fisica e della farmacologia. Imparò a leggere e scrivere in diverse lingue, fra cui anche il greco antico e il latino. Gli studi la resero scaltra e intelligente.

La lotta per il potere

Quando il padre Tolomeo XII morì di malattia, Cleopatra fu costretta a salire al trono sposando il fratellino di dieci anni, Tolomeo XIII, secondo le leggi faraoniche. Per un periodo regnò come se fosse da sola, creandosi diversi nemici, fra cui i consiglieri del fratello. Fu quindi esiliata, costretta a lasciare Alessandria, e si rifugiò nella Tebaide per formare un esercito e riconquistare il trono. Fu l’inizio di una guerra per il potere, che vide l’arrivo in Egitto di Giulio Cesare, per ripristinare l’ordine.

Il fascino di Cleopatra

Cleopatra colse l’occasione e usò il suo fascino e la sua intelligenza per sedurre il potente romano. Si fece portare fino agli appartamenti di Giulio Cesare nascosta in un tappeto prezioso, che fu srotolato proprio sotto i suoi occhi: ne uscì l’ammaliante giovane, adornata di gioielli, che inebriò l’uomo con una fragranza di giglio. Stregato dal tale visione, Cesare divenne l’amante di Cleopatra  e la  insediò sul trono d’Egitto. Approdata poi a Roma con Cesare, per contrattare i termini dell’alleanza, la faraona non tardò a divenire la protagonista indiscussa dei salotti, onore e invidia delle matrone romane.

I SEGRETI DI BELLEZZA DEI SUOI CAPELLI

Ma come faceva questa donna a valorizzare il suo aspetto, al punto da riuscire a sedurre persino Giulio Cesare? Grazie a diversi rituali di bellezza dedicati alla pelle (come i bagni nel latte e i massaggi con la farina) e soprattutto ai capelli. Per curare la sua chioma corvina, Cleopatra utilizzava il burro di cocco: ancora oggi un ottimo nutriente per capelli. Per sfoggiare una chioma brillante e lucida e facilitare la pettinatura, spesso si cospargeva il capo con oli aromatici di sandalo, cedro e mirra, che rinforzano il bulbo pilifero favorendo la crescita dei capelli. Come molte altre donne egizie, anche l’ultima regina d’Egitto si faceva realizzare acconciature elaborate e indossava spesso il cono profumato: una sorta di copricapo aromatizzato, che emanava un profumo inebriante.

Scrivi un commento