SMOG E SOLE: PROTEGGERE I CAPELLI IN ESTATE

Aiutiamo i nostri capelli a godersi davvero la vita all’aria aperta.

D’estate chi ha voglia di chiudersi in casa? Anche prima di andare in vacanza, tutti noi tendiamo a passare molto più tempo all’aria aperta. Niente di più bello: tuttavia è importante conoscere alcuni fattori di rischio per i nostri capelli e imparare a proteggerli con i giusti accorgimenti.

smog e sole proteggere i capelli in estate

Smog estivo

La parola smog è l’unione fra “smoke” (fumo) e “fog” (nebbia). Lo smog è infatti una situazione meteorologica caratterizzata dall’assenza di vento, una stagnazione delle masse d’aria e un conseguente incremento della concentrazione di inquinanti nell’aria. Si parla in particolare di smog estivo perché in questa stagione si crea più facilmente un elevato inquinamento atmosferico a causa delle condizioni di forte irraggiamento e scarso rimescolamento delle masse d’aria. Tra i tanti effetti negativi dello smog estivo ci sono anche quelli sui nostri capelli.

Le particelle inquinanti presenti nell’aria si depositano sulle chiome, ma il loro vero bersaglio è il cuoio capelluto: la pelle, infatti, le assorbe e questo può provocare irritazioni e problematiche dermatologiche. Anche, i capelli diventano secchi e pesanti, perdono lucentezza e morbidezza. 

Raggi UV

Anche l’azione dei raggi solari è ovviamente più forte in estate. Questo porta grandi benefici (soprattutto all’umore!), ma anche diverse problematiche. In particolare, può provocare scolorimento, secchezza e fragilità dei capelli, dando alla chioma un aspetto spento e rovinato. Inoltre, le modifiche strutturali indotte dall’irradiazione possono portare ad una minore capacità del capello di resistere ai trattamenti chimici (permanenti, tinte, decolorazioni) e meccanici (styling con spazzole, piastre e asciugacapelli).

Cappelli e spray protettivi

Tutti questi fattori fanno sì che in estate sia consigliabile prestare molta più attenzione alla protezione delle nostre chiome. Via libera, quindi, a foulardcappelli o copricapi di altro genere che proteggono dai raggi UV e limitano il numero di particelle inquinanti che vanno a depositarsi sui capelli. Il nostro consiglio però è quello di ricorrere anche all’utilizzo di specifici spray protettivi per capelli che possono costituire un valido aiuto contro l’inquinamento in città e contro i raggi solari al mare o in montagna.

Scrivi un commento