IL LEGAME TRA FORFORA E MICROBIOMA

L’equilibrio del cuoio capelluto: la nostra difesa naturale per il benessere dei capelli.

La forfora è un problema fastidioso che colpisce sia gli uomini che le donne: la scienza ha fatto grandi passi avanti nello studio delle cause e nelle modalità di intervento. Anche il microbioma ha un ruolo importante, scopriamolo insieme.

il legame tra forfora e microbioma

Conoscere il microbioma

Se ne parla molto e in diversi contesti, anche perché è ovunque: il microbioma è l’ecosistema di microrganismi (batteri, virus e funghi) che abitano tutto il nostro organismo. Ogni parte del corpo ha una sua popolazione specifica che viene definita microbiota. Ognuno di noi ha il proprio microbiota. Abitudini alimentari sbagliate, fumo, stress e detersione scorretta possono influire sull’equilibrio del microbiota della nostra cute. Per parlare di forfora dovremo quindi concentrarci anche sul microbiota del cuoio capelluto: il suo equilibrio, infatti, aiuta a preservare il benessere e la salute delle nostre chiome.

La disbiosi e il legame con la forfora

Quando i micro inquilini del cuoio capelluto sono in perfetto equilibrio, ovvero sono presenti nelle giuste proporzioni, si verifica uno stato di eubiosi in cui le naturali difese della cute funzionano perfettamente.

In caso di forfora si assiste alla proliferazione di un fungo, chiamato Malassezia, che è favorito dalle alterazioni del microbioma. La disbiosi (il disequilibrio) abbassa le nostre difese e ci rende più vulnerabili agli attacchi dei microrganismi nemici, come quello che causa la forfora.

Come intervenire

Gli studi più recenti evidenziano che per mantenere un cuoio capelluto sano è fondamentale agire anche sulla composizione del microbiota. Un cuoio capelluto ben equipaggiato di vitali microrganismi amici può minimizzare il rischio di attacchi da parte dei microrganismi nemici.

A partire dalla detersione si può influire sull’equilibrio della cute. È importante utilizzare detergenti non aggressivi, rispettosi e benefici per il microbiota dello scalpo. La presenza di prebiotici o postbiotici nella composizione dei prodotti contribuisce allo sviluppo della flora batterica buona, rafforzando le difese della cute. In questo modo, non solo si contrasta la forfora, ma se ne sfavorisce anche la ricomparsa. È proprio su questo principio che si basa la formulazione degli Shampoo Antiforfora Bioscalin®.

Scrivi un commento