IL COACH DEI TUOI CAPELLI
Giuliani Pharma

5 PETTINATURE AFRO PER CAPELLI RICCI

Le acconciature di tendenza per proteggere e valorizzare i capelli afro.

Riccissimi, densi e voluminosi: i capelli afro richiedono attenzioni particolari, a causa della loro tendenza ad essere crespi e fragili. Nel corso dei secoli, però, le popolazioni africane hanno inventato diversi modi per domarli e alcune di queste meravigliose acconciature si sono trasformate in tendenze, imitate anche dalle celebrities. Scopriamole insieme.

capelli_afro2

La funzione protettiva delle acconciature afro

Lo scopo principale di molte acconciature afro è quello di proteggere i capelli ricci, sia dalle aggressioni ambientali – vento, pioggia, sole e smog – sia da frizione e sfregamento. Questo perché sono molto delicati, e bisogna evitare che perdano idratazione, che diventino crespi e che si spezzino. L’acconciatura ha quindi anche una funzione protettiva, oltre che essere incredibilmente bella da vedere.

Nodi e trecce afro diventati tendenza

Ecco le acconciature afro imitate anche dalle star:

Box braids. Il termine “box” deriva dalla loro base quadrata. Portate dalle donne della tribù Ovambo in Namibia secoli fa, queste trecce afro sono ritornate in voga anche grazie a pop star come Alicia Keys. Nella versione moderna si possono arricchire con ciocche di capelli dalle tinte fluo.

Nattes. Dette anche cornrow braids, queste trecce particolari, “attaccate alla testa”, hanno origini lontanissime vengono realizzate intrecciando i capelli in file aderenti al cuoio capelluto. Particolare la versione con coda di cavallo sfoggiata sul palco da Niki Minaj.

Nodi Bantu. Originari della civiltà bantu, insieme di tribù situate nell’Africa subsahariana. Questo hair-style decisamente originale si ottiene suddividendo la capigliatura in sezioni e arrotolando su se stessi capelli di ogni singola sezione, fino a formare una serie di piccoli gomitoli. Le punte dei capelli vengono poi fissate alla base dei nodi grazie a prodotti per lo styling o a elastici. I nodi bantu sono una delle acconciature afro più particolari, recentemente rilanciate da star del calibro di Rihanna.

Come prendersi cura dei capelli ricci e crespi

Quelle che abbiamo descritto sono solo alcune delle acconciature afro più belle per proteggere i capelli ricci e ribelli, realizzando un look moderno e raffinato. Derivano da antiche tradizioni africane, che hanno contribuito a tramandare l’arte dell’intreccio fino ai nostri giorni. I capelli afro sono particolarmente fragili e tendenti al crespo, per questo, prima di raccoglierli in una delle pettinature protettive appena descritte, è bene prepararli e nutrirli con prodotti specifici, come shampoo molto nutrienti e delicati e maschere o balsami dall’elevato potere idratante.

Scrivi un commento